fbpx
Chiudi
logo
Gruppo Lo Conte

Il Gruppo Lo Conte è leader in Italia nella produzione di farine speciali e preparazioni per dolci.


I Nostri Marchi
Calorie e colazione: meglio dolce o salata?

In una dieta sana ed equilibrata è sempre opportuno bilanciare le calorie che si assumo quotidianamente. Ma non è il solo fattore da tenere in considerazione. L'apporto di zuccheri e carboidrati è ugualmente importante.

Al mattino quando si deve affrontare la giornata, la colazione è un pasto indispensabile: ma quale scegliere fra l’opzione dolce o salata ?

Cosa dicono i dietologici ei nutrizionisti sulle differenze caloriche fra colazione salata e colazione dolce? Come coniugare dieta e gusto e abitudini? Proviamo a dare delle informazioni per scegliere una colazione con la giusta energia.

Colazione: il primo pasto, quanta energia!

Quello che mangiamo ci fornisce energia oltre che piacere: chi si occupa di regimi alimentari spiega che il pasto iniziale della giornata dovrebbe avere all’incirca 300/350 calorie (parliamo di un adulto) sia che si segua un regime alimentare classico (con circa 2000 calorie al giorno) sia che si segua un regime ipocalorico (1500 calorie). Perché almeno 350 calorie? Perché il primo pasto dovrebbe fornire il 15-20% delle calorie totali della giornata, deve dare lo sprint e riaccendere il corpo dopo otto ore di sonno.

Colazione dolce, energia con gli zuccheri

La colazione dolce è la più diffusa tra gli italiani; i nutrizionisti la accettano senza troppi problemi. Infatti, gli zuccheri servono al corpo che si rimette in moto e al cervello che deve lavorare, studiare, pensare ad organizzare la giornata. Ci sono però zuccheri e zuccheri: quelli complessi si metabolizzano più lentamente e danno sazietà (sono contenuti nei cereali di un cornetto per esempio, o di una fetta di pane o fetta biscottata) mentre quelli semplici danno energia immediata (per esempio lo zucchero aggiunto nella ricetta del classico cornetto o della marmellata o di un pancake).

Pochi zuccheri ma tanto gusto

Gli zuccheri complessi e semplici contenuti in un croissant o in una fetta di pane e marmellata sono più che sufficienti. Consigli:

  • non aggiungere zucchero nel cappuccino
  • scegliere una marmellata fatta con alta percentuale di frutta. Meglio ancora se fatta in casa con la nostra FruttaPiù
  • scegliere cereali integrali o semi integrali, con più fibre che aiutano a ridurre l’assorbimento nell’intestino dei nutrienti che mangiamo e sono meno calorici

In media un croissant contiene circa 250 calorie; una fetta di pane da 40 gr. con 20 gr. di marmellata ha 160 calorie; un cappuccino non zuccherato 80 calorie.

 

Colazione salata

La colazione salata non sempre è meno calorica: burro, formaggi e salumi hanno molti grassi. Meglio una colazione salata magra. Esempio? Una fetta di pane integrale con bresaola (proteica e magra), un uovo sodo (proteine) o alla coque con una spremuta di frutta e un po’ di frutta a guscio, ricca di vitamine e sali minerali. Questa colazione è consigliata a chi deve dimagrire o fa sport. Una fetta di bresaola da 10 gr. ha 15 calorie circa; una fetta da 20 gr. di pane ha 55 calorie; se il pane è al grano saraceno è anche gluten free e dietetico; un uovo sodo ha 80 calorie; 10 gr di noci hanno 66 calorie.

Quale scegliere allora, dolce o salata?

Quella che preferite: dolce o salata, la colazione è sempre buona se fatta con cibi genuini, mette allegria e se non eccede le 350 calorie!